Ospedali

La progettazione e l’ammodernamento delle strutture sanitarie sono soggetti a numerose pressioni in termini di contenimento dei costi. Allo stesso tempo, soprattutto in questo campo, le esigenze di resistenza dei materiali da costruzione sono tra le più elevate. La qualità e la sostenibilità non devono quindi essere trascurate. Le moderne soluzioni di costruzione a secco offerte dalle lastre in gessofibra fermacell® sono nettamente superiori alle tecniche convenzionali in termini di efficienza ed economicità. Con un solo pannello è possibile soddisfare le più svariate esigenze dell’edilizia sanitaria. Questo perché le lastre in gessofibra fermacell® possono essere utilizzate universalmente come pannelli da costruzione per la protezione al fuoco ma anche in ambienti soggetti a umidità, oltre a essere abbastanza robuste da resistere a sollecitazioni elevate in modo permanente.

I punti di forza di fermacell®:

  • Montaggio semplice
  • Stabile e resistente
  • Efficace protezione al fuoco
  • Migliori condizioni climatiche interne

Isolamento acustico
Un aspetto decisivo nella progettazione di strutture sanitarie è l'isolamento acustico. I pazienti devono poter contare sulla discrezione degli ambulatori, mentre i medici e il personale clinico hanno bisogno di un ambiente tranquillo per concentrarsi al meglio sui trattamenti e sulle operazioni. Un buon isolamento acustico svolge anche un ruolo importante per il recupero e il benessere dei pazienti. Le costruzioni di pareti con lastre in gessofibra fermacell® raggiungono valori di isolamento acustico ottimali, grazie anche alla struttura omogenea e flessibile del prodotto.
 
Protezione al fuoco
In cliniche, sanatori o case di cura ci sono spesso persone a mobilità ridotta. In caso di incendio non sono in grado di salvarsi da soli, ma dipendono dall'aiuto degli altri. La protezione al fuoco preventiva è quindi particolarmente importante per queste strutture. L'obiettivo è quello di prevenire l'insorgenza di incendi o, all’occorrenza, di adottare le misure adeguate per garantire che i pazienti e il personale possano essere salvati in modo sicuro. Le lastre in gessofibra fermacell® sono classificate come materiale da costruzione non combustibile in classe A2-s1,d0 secondo la norma EN 13501-1.
 
Resistenti ai carichi

Le pareti dei corridoi e delle camere di degenza delle strutture sanitarie sono spesso esposte a forti sollecitazioni. I letti ospedalieri, le sedie a rotelle, le strumentazioni mediche mobili o le pesanti macchine per la pulizia lasciano danni visibili sui materiali sensibili agli urti. Grazie a resistenza e stabilità elevate, le lastre in gessofibra fermacell® sono ideali per applicazioni sottoposte a sollecitazioni meccaniche notevoli. Anche i carichi leggeri o medi delle mensole non sono un problema: possono essere fissati direttamente alla lastra di gessofibra fermacell® con tasselli adeguati per questa tipologia di impiego e di carico, come ad esempio con tasselli per muro cavo.
 
Protezione contro le radiazioni
Con le lastre in gessofibra fermacell® si può ottenere senza problemi anche un'affidabile protezione contro le radiazioni. Prima del montaggio, sull’intera superficie del lato posteriore della lastra fermacell® viene applicata una resistente pellicola al piombo. Un rivestimento al piombo di solo 1 mm corrisponde all'effetto schermante di una parete in cemento armato di 130 mm di spessore.
 
Sostenibili per l’ambiente
Infine, ma non meno importante, anche un'edilizia ecologica e orientata alla salute svolge un ruolo importante nel processo di guarigione del paziente. L'eco-INSTITUT di Colonia ha certificato l’innocuità tossicologia delle lastre in gessofibra fermacell®; anche l'Istituto per la Bioedilizia di Rosenheim ha confermato la biocompatibilità dei pannelli fermacell® conferendo il marchio di qualità IBR.

 

Controsoffitto in lastre di gessofibra a bordo ribassato con struttura in legno

Ristrutturazione di sottotetti con lastre in gessofibra fermacell

fermacell Powerpanel H2O per ambienti umidi

Vantaggi del sistema a secco fermacell

×